25 aprile

 
25 Aprile 2006 giornata antifascista ai Giardini Irreali

E' passato quasi un anno dall'attacco fascista al Barocchio Squat, una casa occupata ai margini della metropoli torinese. Un anno quasi dal corteo di protesta del 18 giugno, sfociato, per volontà della questura, in 6 secondi di scontri con i celerini.

6 secondi che sono serviti ai PM torinesi per imbastire un'inchiesta che ha portato al'arresto di 10 persone e alla denuncia per altri 10, con accuse gravi che vanno da resistenza e oltraggio fino a devastazione e saccheggio, accusa che prevede pene dagli 8 ai 15 anni per gli imputati.

Torino medaglia d'oro per la resistenza ha visto le sue strade percorse da nuovi fascistelli, solo apparentemente senza mandante, che agiscono sereni nel clima di repressione mediatica e istituzionale di tutte le forme di contestazione presenti in città.

Il sindaco Chiamparino sostiene pubblicamente che il Fenix è un luogo dove si raccolgono "estremisti dalle idee aberranti", plaude alle cariche degi sbirri dal suo soggiorno a Taormina, aprendo la strada alle manovre repressive del pm Marcello Tatangelo, lo stesso che nel 1998 si era inventato, insieme con il suo compagno di merende Maurizio Laudi, la montatura contro tre anarchici della Casa Occupata di Collegno, due dei quali, Sole e Baleno, finiti poi impiccati in stato di detenzione.

Il clima in cui matura l'attacco fascista è quello della Torino che si prepara allo show delle olimpiadi invernali 2006, con un'immane opera di "pulizia" che investe tutti coloro che non sono in linea con la celebrazione dei giochi del potere, stranieri, immigrati, barboni, case occupate, o anche solo storici graffiti.

Un 25 Aprile di lotta, di presenza sul territorio, per ribadire che la repressione, quella dei coltelli fascisti e quella dei politici e dei giudici in doppiopetto, non è riuscita a zittire né a far sparire la Torino ribelle che anzi rilancia la sua presenza in centro città, ai Giardini Irreali, accanto agli spazi che il comune ha fatto sgomberare l'estate scorsa nel tentativo di soffocare le esperienze di autogestione, così scomode per il potere.

[ Il programma della giornata ]

[ Ascolta Radio Blackout | Servizi audio ]

homepage:: http://italy.indymedia.org/

add a comment on this article