ancora uccisioni in Colomia

 
Ancora uccisioni in Colombia

Il 19 settembre il giovane Alejandro Uribe membro della Federazione Agrominera del Sud del Bolivar, è stato assassinato da soldati appartenenti al Battaglione Nuova Grenada al comando del Capitano Blanco, eseguendo ordini di Benjamín Palomino Capitano Ufficiale delle Operazioni di quel Battaglione. Per giustificare l’omicidio l’esercito ha simulato una sparatoria con la guerriglia.
Alejandro Uribe aveva partecipato l’8 settembre scorso all'Assemblea preliminare per il Tribunale Permanente dei Popoli che si terrà l'11 e il 12 novembre prossimi nella città di Medellin. In quell'occasione si esposero pubblicamente gli abusi delle Forze Militari della Colombia contro la popolazione civile, col proposito di facilitare l'entrata nella regione della Multinazionale KEDAHDA S. A. filiale dell'Anglo GOLD ASHANTI.
La morte del leader menzionato si somma ad una preoccupante catena di attentati, blocchi, minacce ed altri assassini eseguiti in maniera deplorevole da membri del Battaglione Nuova Grenada dell'Esercito della Colombia. Le comunità hanno vissuto e lavorato nella regione, vivendo dell’attività mineraria e dell'agricoltura da varie generazioni. 10 anni fa, multinazionali del settore minerario, motivate dalla grande ricchezza della regione, hanno cominciato a cercare di usurparne il territorio, attraverso la stessa strategia fatta di assassini, terrore, saccheggio. Appoggiate dallo Stato e dal paramilitarismo. La situazione è diventata talmente insostenibile che le comunità minerarie sono state obbligate a spostarsi in massa verso il Municipio di Santa Rosa del Sud, Dipartimento di Bolivar.
E' in questa stessa regione e in questo contesto, che circa 1.300 contadini e minatori [1 | 2 | 3 ] dal 28 settembre scorso sono in mobilitazione anche per ricordare il compagno ucciso. Intanto l’esercito attraverso comunicati radiofonici stigamtizza la mobilitazione inventando menzogne circa una presunta pressione fatta alle comunitá da gruppi guerriglieri.
Tuttavia la mobilitazione va avanti raccogliendo appoggio da parte di moltissime associazioni cittadine della zona che stanno anche pianificando per i prossimi giorni una grande giornata di mobilitazione.

info: nuncamas | indymedia colombia

LEGGI E CONTRIBUISCI
Aggiungi informazioni, notizie e comunicati

homepage:: http://italy.indymedia.org/

add a comment on this article